TV: MOIGE, AL GF SQUALLORE INDICIBILE, PREMIATI I BESTEMMIATORI

Condividi

TV: MOIGE, AL GF SQUALLORE INDICIBILE, PREMIATI I BESTEMMIATORI
(AGI) – Roma, 4 gen. – “Non accenna a diminuire la cloaca televisiva del Grande Fratello: anche nella puntata di ieri il reality show ha fornito al pubblico uno spettacolo deplorevole e inaccettabile, evidenziando per l’ennesima volta lo squallore incivile che regna in questa trasmissione, oramai non più sostenibile”. Con queste parole si  è espressa Elisabetta Scala, responsabile dell’Osservatorio Media del Moige – movimento genitori. “La produzione del GF – prosegue – continua a ignorare le numerose segnalazioni. Adesso per chi compie un atto deprecabile come la bestemmia  è previsto addirittura un premio: non l’espulsione immediata, bensì il reintegro nella trasmissione. I limiti della pubblica decenza sono stati abbondantemente superati: basti pensare anche al fatto che una bambina di sei anni sia quotidianamente privata della presenza della madre, in quanto concorrente del reality”. Conclude Elisabetta Scala: “L’unica soluzione possibile per porre fine a questa bassezza in tv  è che da parte di tutti, spettatori e soprattutto inserzionisti, ci sia un no deciso a sponsorizzare programmi del genere. Sarebbe opportuno seguire il buon esempio del gruppo Barilla, che già  da tempo ha deciso di non mandare più in onda i suoi spot nel corso della trasmissione: si tratta di un comportamento virtuoso che auspichiamo sia presto imitato”. (AGI) Red/Pgi