RAI: FNSI SU CASO FERRARIO, INTOLLERABILE DISCRIMINAZIONE AL TG1

RAI: FNSI SU CASO FERRARIO, INTOLLERABILE DISCRIMINAZIONE AL TG1
(AGI) – Roma, 5 gen. – “Un’intollerabile discriminazione, ancora più intollerabile perché avvenuta nel servizio pubblico”. Così Franco Siddi, segretario generale della Fnsi, commenta il caso di Tiziana Ferrario, di recente reintegrata al Tg1. Una sentenza, spiega Siddi durante la presentazione del congresso Fnsi, “che parla a tutti, un ammonimento per chi, anche in Rai, pensa che i giornalisti vadano condotti per mano e per l’orecchio”. Quella che “ha subito la Ferrario – secondo Siddi –  è stata un’odiosa discriminazione. E’ intollerabile che si dica che non si possono svolgere determinate mansioni se si  è donna e si ha più di 50 anni, ed  è incredibile che ciò avvenga nel servizio pubblico, dove si pagano persone senza farle lavorare”. Ora si profila un nuovo caso: “Mi ha telefonato un’altra collega del Tg1, che mi ha prefigurato addirittura una situazione di mobbing: dovrò esaminare il suo caso approfonditamente”. (AGI) Pgi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo