- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Giornalista Rega minacciato:”Ho paura, chiedo protezione a Stato”

Giornalista Rega minacciato:”Ho paura, chiedo protezione a Stato”

In auto raggiunto da un colpo di pistola

Potenza, 7 gen. (TMNews) – “Sono terrorizzato e chiedo ancora una volta allo Stato di proteggermi adeguatamente”. Lo ha detto a Potenza il giornalista di Televideo Rai, Nello Rega, la cui auto la notte scorsa è stata raggiunta da un colpo di pistola. “Chi ha sottovalutato il pericolo che correvo – ha aggiunto il giornalista – ora deve fare un esame di coscienza”. Rega dal 2009 è stato più volte minacciato per la sua attività  di divulgazione nella differenza tra islamici e cristiani e per la denuncia delle condizioni di sudditanza della donna nel mondo islamico. Il giornalista, autore del libro “Divisi e diversi: diario di una convivenza con l’Islam” (edizioni Terra del sole) ha denunciato di aver subito minacce da parte di fondamentalisti islamici dopo l’uscita del suo libro.

La prima il 24 settembre del 2009, tre giorni prima della presentazione a Potenza: Rega riferì di aver ricevuto una busta con due proiettili. In seguito, in altre tre occasioni, il giornalista riferì di aver trovato buste con proiettili sulla sua auto, a Roma, nel parcheggio di Saxa Rubra, e nella cassetta della posta della sua abitazione, a Potenza, il 7 aprile 2010 e lo scorso 22 novembre. Il 27 novembre 2009, invece, nel capoluogo lucano, trovò una testa mozzata di agnello all’interno della sua sua automobile. “Ho paura – ha detto ancora Rega – ma non mollerò perché non voglio rinunciare alla mia libertà  di espressione”.