Internet/ Google: solo 18% genitori in grado di affiancare figli

Condividi

Internet/ Google: solo 18% genitori in grado di affiancare figli

Colosso Usa lancia centro sicurezza online per la famiglia

Roma, 11 gen. (TMNews) – Solo il 18% dei genitori conosce appieno le nuove tecnologie ed è in grado di affiancare in modo adeguato i propri figli che navigano in rete. E’ quanto emerge da una indagine conoscitiva realizzata da Google. Da qui l’inziativa creare un nuovo centro sicurezza online per la famiglia, raggiungibile al link www.Google.It/sicurezzafamiglia.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina da Scott Rubin, capo delle politiche di comunicazioni di Emea (google) nel corso della conferenza stampa per il lancio della seconda edizione del progetto ‘Non perdere la bussola’ sulla sicurezza in rete nato da una partnership tra ministero della Gioventù, Polizia postale e delle comunicazioni e Google/You tube. Il centro raccoglie suggerimenti di importanti associazioni, consigli e spunti offerti da genitori (che lavorano in google ma non solo) così come informazioni su come usare gli strumenti di sicurezza che abbiamo sviluppato per i prodotti Google.

Google ha deciso di creare il centro sicurezza online per la famiglia proprio partendo da una constatazione, suffragata dai dati di una recente indagine alla quale ha fornito il proprio contributo e che ha evidenziato come – in un campione rappresentativo di oltre 500 genitori di bambini tra gli 8 e i 13 anni – appena il 18% abbia mostrato di conoscere appieno le nuove tecnologie e di essere in grado di affiancare in modo appropriato i figli in un approccio corretto e responsabile ai media digitali.

Il centro per la sicurezza online della famiglia è suddiviso in diverse sezioni contenenti informazioni sugli strumenti di protezione offerti da Google e consigli per genitori e ragazzi forniti in collaborazione con i tre partner dell`iniziativa. Tra i temi trattati, cyberbullismo, contenuti violenti e/o a sfondo sessuale, adescamento online, privacy. Sono inoltre disponibili un decalogo di consigli generali rivolti direttamente agli insegnanti e ai giovani utenti della rete, nonché suggerimenti sui comportamenti da tenere nel caso in cui si sia vittime di episodi di cyberbullismo.

Un`altra sezione contiene una serie di risposte alle domande più frequenti delle categorie di utenti cui il sito si indirizza. Vi sono infine link diretti per la segnalazione di episodi di abusi e usi scorretti dei prodotti online di Google e una sezione con i video-consigli forniti dai genitori che lavorano in Google ad altri genitori preoccupati della sicurezza dei loro figli su internet.

Nes

111328 gen 11