FNSI: CONGRESSO;DE BENEDETTI, ALLEANZA TRA FORZE INNOVATRICI

FNSI: CONGRESSO;DE BENEDETTI, ALLEANZA TRA FORZE INNOVATRICI
BERGAMO
(ANSA) – BERGAMO, 11 GEN – “Sia tra gli editori che tra i giornalisti ci sono forze innovatrici e conservatrici. Per uscire dalla crisi serve una nuova alleanza tra tutte le forze innovatrici. Gli editori hanno la necessità  di affrontare nuovi investimenti per sopravvivere, i giornalisti devono invece accettare nuove regole, aumentando la produttività  e dando prova di flessibilità “. Lo ha detto il presidente del Gruppo Espresso, Carlo De Benedetti, intervenendo ad un dibattito al congresso nazionale della Fnsi. “La situazione dei giornali è difficile per quattro ragioni – ha proseguito De Benedetti – I giovani abbandonano i quotidiani per andare su Internet; la diffusione è scesa sotto quota 5 milioni ai livelli del 1935, quando il nostro era un Paese agricolo; nel 2009 gli investimenti pubblicitari sono calati considerevolmente; i ricavi sono diminuiti del 20%”. “Il futuro – ha aggiunto – è composto da un’informazione su quotidiano, diffuso anche su Ipad, che spieghi le notizie e proponga una visione della realtà  e da un’informazione on line che contenga, da un lato, notizie tempestive e certificate, e dall’altro approfondimenti e commenti da vendere anche con abbonamenti”. (ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo