RAI: E’ OPERATIVA LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE DELLA SIPRA

RAI: E’ OPERATIVA LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE DELLA SIPRA

(AGI) – Roma, 11 gen. – Dalle parole ai fatti: e’ divenuta operativa la nuova organizzazione della Sipra, la concessionaria di pubblicita’ della Rai che Sipra si e’ data relativamente alle aree commerciali, vendite e marketing per i mezzi Rai. Il nuovo assetto, messo a punto dall’amministratore delegato Aldo Reali, insieme al presidente Roberto Sergio, era stato approvato dal CdA della concessionaria nelle sedute del 29 ottobre e del 5 novembre scorsi. Le novita’ piu’ significative riguardano la struttura di vendita, affidata alla nuova Direzione Commerciale Vendite, guidata da Maurizio Brossico, con l’istituzione delle due nuove Direzioni TV, Cinema e Web, distinte per macro aree territoriali – “Nord” e “Centro e Sud” – affidate rispettivamente a Vittorio Perina e Fabio Ferrara. Alla prima fanno capo le aree Piemonte (Ercole Michetti), Lombardia (Luciano Pedrini), Triveneto (Oriana Semenzato), alla seconda le aree Centro e Centro sud (Fabio Ferrara ad interim), coadiuvato nelle due aree rispettivamente da Enza Aloi e Mario De Rosa. Per tutti gli altri mezzi in concessione, vengono conservate le direzioni di “prodotto”, cosi’ assegnate: Direzione Vendite Radio, guidata da Susanna de Vito, a cui si aggiunge la responsabilita’ di contatto di alcuni nuovi e importanti clienti; Direzione Vendite Progetti Speciali, guidata da Massimo Gorla, che prevede anche l’implementazione del product placement; Direzione Centri Media e Web, affidata ad interim a Luciano Pedrini; Direzione Pianificazione Pubblicitaria Tv e Radio, guidata da Maura Gaggeri. A queste si aggiunge la nuova Direzione Vendite New Business ed Estero guidata da Vittoria Taborelli. (AGI) Vic (Segue)

RAI: E’ OPERATIVA LA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE DELLA SIPRA (2)

(AGI) – Roma, 11 gen. – Oltre alla rete di vendita, il nuovo assetto Sipra ha coinvolto anche l’area del marketing destinata a svolgere un ruolo sempre piu’ strategico nello sviluppo della concessionaria Rai cosi’ da fornire alla direzione commerciale strumenti di analisi sempre piu’ sofisticati per affrontare le sfide del mercato. La direzione unificata e’ stata affidata a Stefano Colombo, dal quale dipende anche la nuova struttura Sviluppo Ricerche e Scenari Media, guidata da Marina Ceravolo, e la struttura Sipra Lab guidata da Marco Lanzarone. “Si tratta – spiega l’amministratore delegato Aldo Reali – di un nuovo assetto pensato per consentire alla nostra squadra di rispondere al meglio alla sfida della multimedialita’. Ogni prodotto editoriale del servizio pubblico, infatti, deve essere sin dall’inizio pensato e trattato per la distribuzione sui diversi device, secondo le specifiche modalita’ di fruizione della piattaforma. Abbiamo cercato di riflettere questa plurimedialita’ nella nostra nuova organizzazione commerciale, per valorizzare meglio la nostra competitivita’ in tutti i settori dell’audiovisuale – Tv, Radio, Web e Cinema – e crescere insieme alle aziende che credono nelle opportunita’ offerte dai nostri mezzi”. “Questa nuova struttura organizzativa – conclude il presidente Roberto Sergio – e’ funzionale a una maggiore presenza di Sipra sul mercato, con l’obiettivo di intercettare non solo i grandi marchi ma anche tutte quelle aziende di medie dimensioni che si stanno affacciando sul nuovo scenario mediale, caratterizzato – grazie a Rai – da una ricchezza di offerta che non ha paragoni in Europa”. (AGI) Vic

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi