GIORNALISTI: REGA, LO STATO CONTINUI A PROTEGGERMI, HO PAURA

GIORNALISTI: REGA, LO STATO CONTINUI A PROTEGGERMI, HO PAURA
FIRENZE
(ANSA) – FIRENZE, 14 GEN – “Sono sopravvissuto per miracolo e in me c’é molta paura. Ringrazio lo Stato per la risposta che ha dato, anche se forse in ritardo, ma chiedo che non si abbassi la guardia sulla mia tutela e si cerchi di aumentarla: temo che questi islamici torneranno all’attacco”. Lo ha detto Nello Rega, giornalista di Televideo Rai, scampato ad un agguato lo scorso 7 gennaio (un colpo di pistola esploso contro la sua auto), a margine della presentazione a Firenze di ‘Diversi e divisi’, il suo libro sulla convivenza fra islamici e cristiani. Rega è stato più volte minacciato a partire dal 2009 e ora é accompagnato in auto da due agenti armati. “La mia vita è cambiata – ha raccontato -. In me c’é anche rabbia perché quello che è successo si poteva evitare: il mio è stato un agguato compiuto da integralisti islamici che mi minacciano da tempo. Quella stessa notte però ho deciso di non mollare e di andare avanti. Le indagini saranno lunghe: chiedo allo Stato che tutto questo non sia un fuoco di paglia”. “Sono grato – ha proseguito – per tutta la solidarietà  che mi è arrivata: i vertici aziendali della Rai, la mia testata, il mio direttore, gli organi sindacali, alcuni politici, la società  civile”. “Ciò che anche mi dà  la forza di andare avanti – ha concluso Rega – è che il libro sostiene un progetto umanitario, un oratorio dei Salesiani a Beirut, dove giocano bambini musulmani e cristiani maroniti: le royalties del libro non vanno a me, ma a questo progetto”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo