FNSI: APPROVATA MOZIONE CONGRESSUALE SU LIBERTA’ STAMPA

POL:FNSI
2011-01-14 20:06
FNSI: APPROVATA MOZIONE CONGRESSUALE SU LIBERTA’ STAMPA
TRA SFIDE APERTURA MERCATO LAVORO E MODERNIZZAZIONE SINDACATO
BERGAMO
(ANSA) – BERGAMO, 14 GEN – “La Fnsi è stata protagonista nella battaglia per la difesa del diritto di cronaca e della libertà  e dell’indipendenza della informazione nel nostro Paese. Lo ha fatto in piena autonomia, senza alcuna subalternità  né culturale, né poltica, nei confronti di altre organizzazioni e senza nulla concedere a schieramenti di parte”. E’ quanto si legge nella mozione congressuale della Fnsi, approvata dai delegati con 220 sì, 1 no e 49 astensioni. Nella mozione, che approva la relazione del segretario Franco Siddi, si elencano, oltre alla battaglia sulla libertà  di stampa, gli altri “obiettivi di assoluto rilievo” raggiunti dal sindacato. “Dopo due anni di vertenza – si legge – è stato sottoscritto il contratto con la Fieg, riuscendo a mantenere l’impianto di garanzie e riaprendo la dinamico economico-salariale”. Il documento ricorda che “é stato rinnovato il contratto Aeranti-Corallo” e che “le iniziative messe in campo dal sindacato, dall’Inpgi e dalla Casagit hanno evitato che la crisi del settore compromettesse l’equilibrio dei conti e quindi l’autonomia degli istituti di categoria”. “E’ proseguita con determinazione – prosegue la mozione – l’iniziativa per la piena applicazione della legge 150 e la definizione del profilo professionale degli adetti stampa pubblici. Contemporaneamente si è rafforzata e consolidata l’attenzione al mondo del lavoro autonomo”. Tra le sfide future si chiede di “sviluppare politiche che sfidino la controparte imprenditoriale ad una progettualità  che consenta l’uscita dalla crisi del settore e la riapertura del mercato del lavoro, costruendo un meccanismo che sappia dare pari dignità  al lavoro dipendente ed a quello autonomo”, di “rendere più moderno il sindacato” attraverso “la valorizzazione della Associazioni regionali della Stampa”, di “utilizzare il massimo delle sinergie con gli altri organismi di categoria”. La Fnsi, inoltre, “deve confermare il proprio impegno perché il Parlamento approvi una inderogabile riforma del nostro Ordine professionale” e deve “rilanciare un’azione che renda sempre più efficace e solido il sistema del welfare dei giornalisti italiani dipendenti e autonomi”. (ANSA)
CAS/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo