Tv/ Sindacati: Dahlia Tv, Urgente una regolazione del mercato

Condividi

Tv/ Sindacati: Dahlia Tv, Urgente una regolazione del mercato
Chiesto incontro al ministro Romani

Roma, 17 gen. (TMNews) – Una regolazione urgente del settore televisivo. È quanto hanno chiesto i sindacati del settore Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil dopo l’incontro avuto con il liquidatore di Dahlia tv. Le segreterie nazionali, rimarcando negativamente l`assenza di precedenti relazioni sindacali con Dahlia TV, più volte sollecitate, “hanno chiesto – spiega una nota – di esplorare tutte le opzioni possibili che salvaguardino l`occupazione diretta e dell`indotto e l`apertura del mercato digitale televisivo, aggiungendo che intendono richiedere anche ad altri interlocutori coinvolti nella vicenda (il gruppo TI Media che affitta capacità  trasmissiva a Dahlia Tv) di farsi parte attiva nella ricerca di tali soluzioni”.

“Il settore televisivo è già  colpito da notevoli difficoltà  occupazionali e dalla riorganizzazione legata al passaggio al digitale terrestre e non si può accettare di perdere neanche un posto di lavoro. Il nodo della vicenda – sottolineano – è peraltro quello della regolazione del mercato televisivo e dunque è necessaria l`attivazione dei livelli istituzionali competenti in materia, tant`è che le organizzazioni sindacali hanno immediatamente sollecitato il ministro Romani a intervenire, richiedendogli un incontro urgente”. “Va assolutamente evitato – concludono – che carenze regolatorie consentano di fatto la chiusura del nuovo mercato del digitale televisivo, producendo, oltre all`impatto sui livelli occupazionali, anche l`effetto di scoraggiare gli investitori stranieri ad essere presenti nel nostro paese”.

Red/Rbr

171453 gen 11