INTERNET: CINA, ONLINE SERVIZIO STATALE MAPPE,SFIDA A GOOGLE

Condividi

INTERNET: CINA, ONLINE SERVIZIO STATALE MAPPE,SFIDA A GOOGLE
SHANGHAI
(ANSA) – SHANGHAI, 18 GEN – La Cina ha presentato ufficialmente oggi il suo servizio di mappatura online, in concorrenza con quelli internazionali, lanciando una sfida a Google Maps che non ha ancora la licenza nel Paese. Lo rivela l’agenzia Nuova Cina, precisando che il servizio, “autorevole, credibile e unificato”, si chiama Map World ed è gestito dall’ufficio nazionale di rilevamento e mappatura (Sbsm) e vi si può accedere dal sito www.tianditu.cn. Il nuovo sito – afferma in un comunicato l’Sbsm, include il più grande e completo archivio geografico e informativo sulla Cina. Il servizio, infatti, copre anche i villaggi remoti della Cina rurale, con 11 milioni di luoghi citati, con 120.000 punti di interesse come hotel, ristoranti, istituzioni governative, strade e banche. Per più di 319 città  cinesi, il sistema fornisce immagine accurate ad una risoluzione di 60 centimetri, e per alcune città  fornisce anche mappe tridimensionali. Nelle intenzione dell’Sbsm, gli utilizzatori di Map World potranno cercare alberghi nei pressi di un determinato luogo, pianificare viaggi misurando distanze tra luoghi, città , attrazioni e punti di interesse. Utilizzarlo non costerà  nulla, anche se si sta pensando ad una forma di pagamento per le aziende che dovessero utilizzare servizi particolari. Quella di oggi è la presentazione della versione finale del servizio, lanciato in versione beta ad ottobre, che tiene conto dei suggerimenti degli internauti. Il mercato delle mappe online in Cina è in forte sviluppo. L’Sbsm ha finora concesso oltre 100 licenze per i servizi di mappatura a siti e società  cinesi e straniere. Nokia ha ottenuto la licenza, per il suo Ovi Maps, attraverso la joint venture con una società  di Shanghai. Altri 100 sono in attesa, mentre il termine per la presentazione delle domande scade il 31 marzo. Google, invece, non ha ancora presentato la documentazione necessaria all’Sbsm, facendo presupporre che non avrà  in Cina i suoi servizi Maps ed Earth. (ANSA).
Y1K-VC/ S0A QBXB