L’ edicola digitale: ennesimo scontro tra titani

Condividi

Ci risiamo, ecco l’ennesimo capitolo di quella che è la vera battaglia per il predominio nella distribuzione dei media digitali (incluse le applicazioni), che vede di fronte Google e Apple.
Qualche giorno fa Google ha annunciato che sta discutendo negli Stati Uniti con alcuni tra i maggiori editori mondiali – tra cui Time Warner, Condé Nast e Hearst – la creazione di un’edicola on line per la distribuzione di quotidiani e periodici in versione digitale a tutti gli utenti di apparecchi mobili che supportano il sistema operativo Android, di proprietà  del colosso di Mountain View.
L’intento è ovviamente di posizionarsi sugli smartphone e i tablet pc Android esattamente come Apple ha fatto su iPhone e iPad, fornendo agli editori una piattaforma di distribuzione efficiente, coerente con il sistema operativo del terminale e in grado di gestire anche i pagamenti.
Google ha insomma capito che le piattaforme mobili hanno grandissime prospettive di business sia pubblicitario sia soprattutto ‘transazionale’ e, avendo una penetrazione ancora relativamente bassa in quest’area, ha reindirizzato qui i suoi sforzi e gli investimenti di sviluppo, tralasciando almeno per il momento la storica battaglia contro Microsoft per il predominio su Internet e i personal computer.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 413 – gennaio 2011