INTERNET: IPNOTICO PER I GIOVANI,RISCHIO FUGA DA VITA REALE

Condividi

INTERNET: IPNOTICO PER I GIOVANI,RISCHIO FUGA DA VITA REALE
INDAGINE SVELA USO SREGOLATO WEB PER QUASI UN TEENAGER SU 4
ROMA
(ANSA) – ROMA, 24 GEN – Internet ipnotico per i giovani, li rende incapaci di restare offline, cioé di scollegarsi anche dopo ore e ore di navigazione: quasi un adolescente su 4 (24,2%) ha una cattiva gestione del tempo passato online (ci passa dalle 2,5 alle 6,5 ore al dì), col rischio che di fuggire in una realtà  virtuale senza alcun legame con la vita reale. E’ quanto emerge da un’indagine condotta da Monica Savino, psicologa presso l’Istituto italiano psicoterapia relazionale (Iipr) di Napoli su 327 studenti di età  compresa tra i 12 e i 17 anni. “Per i giovani il rischio è che l’abuso del web per comunicare crei confusione nella distinzione tra reale e virtuale – spiega Savino intervistata dall’ANSA -. La realtà  virtuale si sostituisce a altre dimensioni relazionali che abdicano al proprio ruolo (famiglia e scuola) e crescono le amicizie fatte online, preferite a quelle nella vita reale: circa un terzo dei ragazzi ha instaurato nuovi rapporti di amicizia tramite Internet (34,2%)”. L’indagine, pubblicata sulla rivista ‘Nuove prospettive in Psicologia’, mostra anche che, in controtendenza rispetto al passato, afferma Savino, sono più a rischio le femmine: il 29,2% delle intervistate, infatti, non riesce a gestire l’uso di internet (i maschi sono il 20,8%). “Ciò – spiega la psicologa – potrebbe far pensare al fenomeno che sta dilagando tra le minorenni, cioé lo scambio di immagini o video personali a contenuto sessuale”. “L’aspetto virtuale è assai seduttivo – sottolinea Savino – proprio perché le parole sono rafforzate dalle immagini, il video inoltre produce una sorta di trance dissociativo, un effetto ipnotico, che induce all’assorbimento acritico di un mondo di immagini in movimento, colori sgargianti, suoni, informazioni a dismisura”. (ANSA).
Y27/ S0B QBXB