TV: DAHLIA; MILANA (API), ROMANI PENSI AI DIPENDENTI

Condividi

TV: DAHLIA; MILANA (API), ROMANI PENSI AI DIPENDENTI
(V. ‘TV: DAHLIA; ROMANI, CI STIAMO…’ DELLE 14.13)
ROMA
(ANSA) – ROMA, 24 GEN – “Sulla grave situazione di Dahlia Tv il ministro Romani non pensi solo agli abbonati, ma si preoccupi anche agli oltre 150 dipendenti, con le rispettive famiglie, che rischiano di andare a casa e perdere il lavoro”. E’ quanto dichiara il senatore Riccardo Milana, esponente di Alleanza per l’Italia in commissione di Vigilanza, in merito alla messa in liquidazione dell’emittente tv che trasmette sul digitale terrestre. “Mancano pochi giorni alla scadenza della procedura di liquidazione, prevista per fine gennaio – spiega Milana in una nota – e al momento dal ministero dello Sviluppo economico non é arrivata ancora nessuna soluzione. Ci chiediamo se, visto il rilevo che assume l’impresa per il tessuto economico romano, non sia il caso che anche il ministro del Lavoro Sacconi scenda in campo per tutelare non solo il pluralismo tv, ma anche l’impiego di oltre 150 tra tecnici e giornalisti i cui contratti tra qualche giorno rischiano di diventare carta straccia. Fermo restando il giusto obiettivo di dare risposte agli abbonati che hanno speso non più di 200 euro per poter vedere le partite delle proprie squadre, dal governo – conclude l’esponente di ApI – è lecito attendersi risposte innanzitutto per chi con lo stipendio di Dahlia Tv deve arrivare alla fine del mese”. (ANSA).
COM-MAJ/ S0A QBXB