DAHLIA TV: CATRICALA’, SU DIRITTI CALCIO NON RAFFORZARE CHI GIA’ FORTE

Condividi

DAHLIA TV: CATRICALA’, SU DIRITTI CALCIO NON RAFFORZARE CHI GIA’ FORTE

(ASCA) – Roma, 25 gen – Nel caso di una redistribuzione dei diritti televisivi delle partite di calcio attualmente di proprieta’ di Dahlia Tv ”non vorrei che si rafforzassero posizioni gia’ abbastanza forti”. Lo ha detto il presidente dell’Antitrust, Antonio Catricala’, a margine dell’audizione alla commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera.

DAHLIA TV: CATRICALA’, SU DIRITTI CALCIO NON RAFFORZARE CHI GIA’FORTE(2)

(ASCA) – Roma, 25 gen – Il presidente dell’Autorita’ per la concorrenza non ha comunque escluso la possibilita’ che sia la stessa lega di Serie A a mantenere i diritti. Un’eventualita’ che potrebbe verificarsi ”in una situazione emergenziale”, ha spiegato Catricala’. Il presidente dell’Antitrust ha sottolineato che la situazione di Dahlia, che ha annunciato lo stop alle trasmissioni, ”ci preoccupa” perche’ ”i consumatori che hanno pagato l’abbonamento annuale devono continuare a vedere le partite”. Catricala’ ha spiegato di aver avuto nei giorni scorsi un incontro con il presidente della lega di Serie A, Maurizio Beretta, ”al quale abbiamo illustrato la nostra preoccupazione”. Da questo incontro, ha aggiunto Catricala’, ”e’ emerso che Beretta ha le stesse nostre preoccupazioni e mi ha assicurato che avrebbe cercato la migliore soluzione possibile e che l’avrebbe sottoposta al nostro giudizio”.