Usa/ L’allarme terrorissimo passa attraverso Twitter a Facebook

Usa/ L’allarme terrorissimo passa attraverso Twitter a Facebook
Dipartimento per la Sicurezza avvisa cittadini via social network

New York, 8 apr. (TMNews) – Il dipartimento per la Sicurezza nazionale adotta un nuova tecnica per mettersi in contatto con i cittadini: attraverso aggiornamenti via Twitter e Facebook. In caso di pericolo di attacco terrostico gli americani saranno alleratti anche attraverso i social network. Il nuovo programma, che dovrebbe partire dal 27 aprile, sostituirà  in parte il vecchio sistema basato sui cinque colori (associati a rischio basso, generale, elevato, alto e serio), per ridurli a due (elevato e imminente) da comunicare solo in caso di rischio specifico.

I social network saranno utilizzati “quando sarà  necessario”, come specifica la nota del dipartimento, e andranno ad aggiungersi agli avvisi trasmessi via radio e tv. Un livello di rischio “elevato” indicherà  una minaccia attendibile contro gli Stati Uniti, mentre il rischio “imminente” indicherà  una minaccia concreta e incombente oppure un attacco già  in atto.

Una delle preoccupazioni del dipartimento riguarda la quantità  effettiva di informazioni da diffondere in merito a minacce specifiche, per evitare di comunicare dettagli che possano peggiorare la situazione o mettere a repentaglio le operazioni di sicurezza. Un’altra decisione cruciale riguarda messaggi specifici per settori particolari di cittadini: è a questo proposito che si inserisce l’uso del web, come mezzo di comunicazione più immediato e diretto a fasce specifiche della popolazione.

A24

081505 apr 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)