RAI: SU WEB NUOVA SERIE “UN MEDICO IN FAMIGLIA”,BOOM PAGINE VISTE

RAI: SU WEB NUOVA SERIE “UN MEDICO IN FAMIGLIA”,BOOM PAGINE VISTE
(AGI) – Roma, 15 apr. – ‘Un medico in famiglia’ sbarca sul web con una social tv interamente dedicata e un’offerta che nelle prime 3 puntate della nuova serie ha gia’ registrato un milione di pagine viste, l’84 per cento in piu’ rispetto allo scorso anno. Sul portale Rai.tv gli utenti – riferisce un comunicato di RaiNet – possono non solo rivedere le puntate il giorno dopo la messa in onda televisiva (anche in versione HD) ma fruire dei contenuti extra come le anteprime esclusive (ogni giovedi’ i primi 3 minuti della puntata domenicale), i backstage, le interviste, i promo e le ‘ospitate’ dei protagonisti nei programmi Rai. Inoltre, su www.unmedicoinfamiglia.rai.it i fan possono trovare news, gallery fotografiche e dettagliati riassunti degli episodi. Ogni settimana, il giorno dopo la messa in onda, il portale Rai.tv ospita in videochat gli attori della serie di Rai1: un’interazione in diretta con gli utenti che trova spazio anche su Twitter, con i commenti live dei ‘webdipendenti’ della fiction. E’ infine possibile rivedere le puntate di tutte le 6 serie precedenti e lo speciale ‘Una spremuta di Un medico in famiglia’, dove in circa 50 minuti si condensano quasi 13 anni di storia e oltre 100 puntate andate in onda. Il tutto e’ disponibile anche attraverso l’applicazione su iPhone. (AGI) Vic

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi