WikiLeaks/ Migliorata la vita di Manning in prigione

WikiLeaks/ Migliorata la vita di Manning in prigione
Trasferito in una cella con una grande finestra

Roma, 5 mag. (TMNews) – Le condizioni in cui è tenuto in carcere Bradley Manning, il soldato Usa sospettato di aver fornito a WikiLeaks documenti segreti americani, sono migliorate sensibilmente grazie alla campagna in suo favore condotta dai suoi sostenitori e da esponenti politici come Dennis Kucinich, parlamentare democratico dell’Ohio. Lo riporta il sito web del Guardian. Da quando Manning è stato trasferito lo scorso 20 aprile dalla base di Quantico, in Virginia, a Fort Leavenworth, c’è stato un netto cambiamento. Rispetto a prima, la sua cella dispone di un’ampia finestra da cui entra luce natura, può tenere effetti personali, come libri e lettere dai suoi familiari, può scrivere ciò che vuole e può dormire con i suoi vestiti. Inoltre, la sua cella è collegata a un’area condivisa con altri quattro detenuti in cui si trova un televisore e una macchina per fare esercizi fisici.

Plg

051149 mag 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci