Sony: ritarda riavvio rete giochi online (WSJ)

09 May 2011 08:10 CEDT Sony: ritarda riavvio rete giochi online (WSJ)

MILANO (MF-DJ)–Sony ha ritardato i tempi di riavvio delle attivita’ di servizi di giochi online, citando la necessita’ di verificare i miglioramenti nella sicurezza delle reti informatiche in scia a problemi di violazione di dati.E’ quanto riportato dal Wall Street Journal.La societa’ il primo maggio aveva dichiarato che avrebbe riattivato i servizi di PlayStation Network e Qriocity nell’arco di una settimana. Venerdi’ sera il portavoce ha ammesso che Sony non avrebbe riavviato le attivita’ nel fine settimana. Si tratta dell’ultimo di una serie di episodi che seguono la decisione di Sony del 20 aprile di sospendere i servizi online dopo avere subito degli attacchi informatici da parte di ignoti che avrebbero danneggiato gli account di oltre 100 mln di clienti. Secondo alcuni analisti i costi dei danni subiti supererebbero 1 mld usd.La violazione di dati costera’ a Sony 100 mld yen (1,24 mld usd), afferma Nobuo Kurahashi, analista di Mizuho Investors Securities. red/est/bia

(END) Dow Jones Newswires

May 09, 2011 02:10 ET (06:10 GMT)

Copyright (c) 2011 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)