INTERNET: UE SOSTIENE 140 PROGETTI PER RIDISEGNARE FUTURO

INTERNET: UE SOSTIENE 140 PROGETTI PER RIDISEGNARE FUTURO
BRUXELLES HA STANZIATO 600 MILIONI DI EURO
BRUXELLES
(ANSA) – BRUXELLES, 20 MAG – Sono 140 i progetti per rafforzare Internet su cui la Commissione europea punta e di cui sta seguendo lo sviluppo: il loro obiettivo è rafforzare le infrastrutture tecnologiche per aumentare la competitività  europea nel mercato. Di questo è di altro si è parlato a Budapest dove si è svolta la ‘Settimana dell’Internet del futurò organizzata dalla Commissione Ue per tenere vivo il dibattito sulle nuove infrastrutture della comunicazione. I progetti di ricerca che rientrano nell’ambito FIA (Future Internet Assembly), ridisegnano parti di Internet in cui è necessario unire il lati business, tecnologico ed europeo per lo sviluppo futuro. Un progetto di ricerca che merita particolare attenzione è quello battezzato SENSEI: crea nuovi luoghi intelligenti dove il mondo digitale e quello reale si incontrano. Per esempio, con SENSEI, il cittadino che è alla ricerca di un autobus potrà  essere avvisato tramite sensori wireless, connessi a Internet, posizionati sui bus che sono nelle vicinanze. Oppure il pastore che porta al pascolo i suoi animali potrà  ricevere la posizione GPS, in tempo reale, del bestiame. Tra i Paesi che hanno portato avanti il progetto SENSEI c’é anche l’Italia e il suo costo è di 14,9 milioni di euro. Il 3 maggio scorso la Commissione Ue ha destinato 600 milioni di euro per sostenere l’Internet del futuro. Un altro appuntamento per parlare della rete e delle sue prospettive avrà  luogo il 6 e il 7 giugno in Lussemburgo dove si terrà  la seconda edizione dello European Summit sul Futuro di Internet. (ANSA).
RED-TI/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)