TV: FIORELLO, PER MIO NUOVO SHOW IN RAI VORREI LA PAUSINI

Condividi

TV: FIORELLO, PER MIO NUOVO SHOW IN RAI VORREI LA PAUSINI
LO SHOWMAN INTERVISTATO DA SETTE, VORREI FARE SOLO 4 PUNTATE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 5 LUG – “Per il mio nuovo spettacolo in Rai vorrei la Pausini, ma sono un solista”. Fiorello racconta le novità  del suo prossimo spettacolo a Sette in edicola da giovedì 7 luglio. “Stiamo discutendo sulle puntate, la Rai ne vorrebbe sei, io invece solo quattro” dice Fiorello del suo nuovo spettacolo. “Sky – confida – è stata un’esperienza bellissima, ora però sento che è il momento di tornare in Rai, prima serata e il pubblico in platea. Non meno di cinquecento persone”. Voglio l’happening – aggiunge – con l’ospite famoso seduto tra la gente e voglio anche più da me stesso”. Con lui alla conduzione, una donna sarebbe perfetta. “Ci ho pensato più volte – spiega- una come la Pausini sarebbe perfetta, o Giorgia, una che ha delle doti nascoste da intrattenitrice. Ma poi penso che io sono diverso e devo lavorà  da solo. Sono un solista”. Della sua satira dice: “la gente percepisce che io non odio Berlusconi, né Santoro o Del Noce quando li prendo in giro. Ci sono invece i comici cattivi, quelli astiosi, tu lo senti che il veleno prevale sul divertimento”. Qualcuno comunque si offende per i suoi sketch. “Carla Bruni se la prese – rivela – Me lo disse Giovanni Malagò, ‘Guarda che si e’ incazzata e ti vuole fare causà . Magari. Sarei arrivato al microfono di RaiUno con la querela in mano e avrei fatto un numero”. E riguardo al suo temperamento confessa: “sono ansioso ma non depresso, come sono i comici da manuale. Ormai mi conosco. So che devo essere sempre al top. Ho questa paranoia che non voglio mai ripetere le cose”.