Usa/ Pirati informatici violano sito internet del Washington Post

Condividi

Usa/ Pirati informatici violano sito internet del Washington Post
Hacker si impossessano di dati di 1,3 milioni di persone

Washington, 8 lug. (TMNews) – Pirati informatici ancora in azione. Questa volta gli hacker hanno violato il server del quotidiano statunitense “Washington Post” e sono riusciti a mettere le mani su 1,3 milioni di indirizzi elettronici e nomi di utilizzatori nella sezione lavoro del suo sito internet. Il giornale ha precisato che durante l’attacco della settimana scorsa le password degli utenti non sono state piratate.
“Abbiamo rapidamente constato l’intrusione e abbiamo bloccato subito il sito. La vicenda è nella mani dell’autorità  giudiziaria”, ha precisato il giornale che ha presentato le “più sincere scuse” ai suoi lettori. Il Wp ha informato gli utenti del sito e li ha messi in guardia contro email che potrebbero arrivare con richiesta di numero di carta di credito, di conto corrente bancario e password.