Libia/ Egitto, tribunale ordina stop trasmissione canali libici

Libia/ Egitto, tribunale ordina stop trasmissione canali libici
Gheddafi li utilizza per istigare alla violenza

Il Cairo, 11 lug. (TMNews) – Un tribunale egiziano ha ordinato al satellite Nilesat, che dipende dal governo, di sospendere la diffusione di quattordici network libici. Lo ha annunciato l’agenzia di stampa ufficiale Mena.
La corte amministrativa del Cairo ha ordinato la sospensione della diffusione di queste emittenti a seguito dei processi intentati da espatriati libici e avvocati egiziani. Secondo questi ultimi, il colonnello libico Muammar Gheddafi utilizza questi network per incitare alla violenza contro i ribelli che tentano di destituire il suo regime.
I dirigenti degli oppositori libici a Bengasi, la roccaforte della rivolta a est, hanno accusato varie volte il leader libico di utilizzare i mass media come arma nel conflitto che ha provocato molte migliaia di morti da metà  febbraio. A giugno la Nato, che combatte le forze di Gheddafi sotto mandato dell’Onu, ha smentito di aver bombardato la televisione di stato a Tripoli, dopo le accuse da un responsabile del ministero dell’Informazione libico.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi