Gb/ Intercettazioni, Rebekah Brooks rilasciata su cauzione

Fuori dal carcere fino a ottobre, dopo il suo arresto di ieri

Londra, 18 lug. (TMNews) – L’ex amministratore delegato di News International, Rebekah Brooks, arrestata nel quadro delle indagini sullo scandalo delle intercettazioni telefoniche in seno al gruppo media di Rupert Murdoch, è stata rilasciata ieri sera su cauzione: lo ha confermato oggi il suo portavoce. “Posso confermare che (Rebekah Brooks) è stata liberata su cauzione, fino a ottobre”, ha detto David Wilson.
Ieri Scotland Yard aveva riferito di avere arrestato una donna, senza rivelarne il nome, nell’ambito dell’inchiesta su News International. Rebekah Brooks si era presentata alla polizia rispondendo a una convocazione ed è stata arrestata seduta stante con l’accusa di “aver preso parte ad intercettazioni di comunicazioni” e di “corruzione”.
Considerata la pupilla di Rupert Murdoch, Brooks si è dimessa venerdì scorso dall’incarico di amministratore delegato di News International, il gruppo inglese del magnate dei media, travolto dallo scandalo delle intercettazioni illegali. “E’ stata rilasciata su cauzione fino alla sua convocazione in un commissariato di Londra in una data (non precisata, ndr) di fine ottobre”, ha spiegato il suo portavoce.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo