Gb/ Gli hacker di Lulzsec attaccano siti della News Corporation

E sul Sun online appare la falsa notizia della morte di Murdoch

New York, 19 lug. (TMNews) – Il gruppo di hacker LulzSec, che aveva annunciato a fine giugno la fine della sua campagna su internet, è nuovamente passato all’azione ieri attaccando alcuni siti del gruppo News corporazione di Rupert Murdoch e annunciando la falsa morte del magnate australiano. LulzSec ha fatto apparire su una pagina del sito internet del quotidiano britannico The Sun l’informazione falsa secondo la quale “Rupert Murdoch, il controverso magnate dei mass media, secondo alcune informazioni è stato trovato morto nel suo giardino” dopo avere ingerito “una grande quantità  di palladium”, un metallo utilizzato in odontoiatria.
Dalle 22.30 di ieri, inoltre, tutti gli utenti che hanno provato a collegarsi al sito del quotidiano sono stati dirottati alla pagina facebook di LulzSec. E anche la connessione al sito di News Corporation è stata impossibile per alcune ore. “Abbiamo preso possesso del Sun/News of the World”, ha confermato il gruppo di hacker su Twitter. “Questa è soltanto la fase uno, aspettatevi novità  nei prossimi giorni”, è stato l’avvertimento di LulzSec.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)