da collaboratore di ‘Qn’ a direttore della ‘Nazione’

Condividi

Non è dato sapere delle donne, ma i motori hanno dato sicuramente molte più gioie che dolori a Mauro Tedeschini, neo direttore della Nazione, nato a Modena nel 1955, laureato in giurisprudenza e avviato alla carriera giornalistica nel 1980 al Mondo. Due anni dopo diventa caposervizio finanza del settimanale e nel 1984 passa al Corriere della Sera con la qualifica di vice capo del servizio economia. Nel 1985 lascia Via Solferino e assume l’incarico di caposervizio economia del Resto del Carlino: nel 1989 guida le 13 redazioni provinciali con la qualifica di caporedattore. Al Resto del Carlino Tedeschini nel 1994 viene nominato vice direttore e l’anno seguente vice direttore vicario. Nel marzo 1997 è condirettore della Nazione e dal novembre 1997 direttore del fascicolo nazionale di Resto del Carlino, Nazione e Giorno.   Dal 1999 al 2000 è direttore del quotidiano Italia Oggi e direttore editoriale di Class Financial Network, canale televisivo di informazione economico finanziaria del gruppo Class. Ma è Quattroruote, lo storico mensile dell’automobile del gruppo Domus, a diventare dal 2000 la sua casa per ben dieci anni, durante i quali ne assume la direzione modellando la testata secondo criteri moderni. Dal 2003 Mauro Tedeschini è anche presidente della Fondazione casa natale Enzo Ferrari, nata per realizzare un museo dedicato al fondatore della casa del Cavallino e all’automobilismo modenese: un’iniziativa che sta entrando ora nella fase operativa. Nella continua rincorsa dei quotidiani a occupare gli spazi tradizionalmente riservati ai periodici, cade un ultimo tabù: da marzo 2011 il Qn di Resto del Carlino, Nazione e Giorno pubblica un listino piuttosto completo (circa 600 modelli) con i prezzi delle auto nuove. A governare è sempre lui, Mauro Tedeschini, che da qualche mese fa il consulente per il Qn, con spazi più che raddoppiati (ogni sabato cinque pagine invece di due).

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 419 – luglio/agosto 2011