Digitale all’italiana

Condividi

Il network di Mario Volanti investe su web, social network e mobile. Dopo un lungo periodo di studio del mercato, dei social trend e delle ultime innovazioni tecnologiche, Mario Volanti ha varato la sua rivoluzione digitale. Attorno a RadioItalia.it ha messo in piedi una piattaforma web e mobile che sfrutta l’enorme database di contenuti foto, audio e video di concerti e backstage, raccolto in trent’anni di attività , attraverso cui si racconta passato e presente della musica italiana. La case history digitale di Radio Italia mette in mostra l’impegno di un broadcaster di primo piano – un network da 4 milioni di ascoltatori al giorno, Video Italia (canale tivù su Sky), RadioItaliaTv (digitale terrestre), e l’etichetta discografica Solomusicaitaliana – sul fronte dei social network e del mobile. Un investimento che supera i 100mila euro solo per le tecnologie, a cui va aggiunto l’impiego di un team dedicato nella sede di Cologno Monzese. Una squadra che risponde al direttore generale marketing e commerciale, Marco Pontini, e al capo del marketing, Alessandro Volanti. La responsabilità  dei social media è stata assegnata ad Arianna Chiapponi che mantiene la guida dell’ufficio stampa, affiancata dal social media product manager Francesco Gabrielli (new entry che arriva dal marketing di Gallina Blanca Star). Sul web lavorano anche Paolo Sordi, Mario Carina e Viviana Gallo. Al progetto digitale varato il 20 giugno ha creduto subito Vodafone che si è proposta come main sponsor. Un investimento azzeccato visto che in meno di un mese di vita la pagina di Facebook (Facebook.com/radioitalia.it) ha superato i 40mila likers. Compito dei social media oltre a creare community è veicolare traffico verso RadioItalia.it.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 419 – luglio/agosto 2011