da direttore della ‘Provincia’ ““ edizioni di Como, Lecco, Sondrio, Varese ““ a direttore dell”Eco di Bergamo’

Condividi

Dal 1° luglio sostituisce Ettore Ongis alla guida di uno dei più diffusi quotidiani locali di chiara ispirazione cattolica, che si prepara ad affrontare la sfida che il Corriere della Sera gli porterà  dall’autunno con una nuova edizione locale. Lui si presenta dicendo che “i giornali nazionali raccontano la vita, i giornali locali devono voler bene al territorio che rappresentano e che quando ci riescono sono istituzioni accanto alle istituzioni, e instaurano col territorio un rapporto straordinario”. Un modo elegante per dire che scalzare il giornale-istituzione che accompagna la vita dei bergamaschi dal 1880 sarà  dura anche per una corazzata come il Corriere. Gandola, comasco, nato il 1° febbraio 1958, ha iniziato la carriera proprio alla Provincia, prima come collaboratore e poi come redattore di cronaca, spettacoli e interni.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 419 – luglio/agosto 2011