Gb/ Uomini di Murdoch incontravano il governo ogni tre giorni

Ministro Finanze cenò con magnate prima di decisione su BSkyB

Roma, 27 lug. (TMNews) – Gli uomini di Rupert Murdoch hanno avuto in media un incontro ogni tre giorni con i membri del governo britannico guidato da David Cameron. Stando a quanto riferiscono oggi i media britannici, negli ultimi 14 mesi 20 ministri di governo hanno incontrato 130 volte i più alti dirigenti del gruppo di Murdoch nel Regno Unito, News International. Più di un quarto degli incontri ha visto coinvolto lo stesso premier, mentre il ministro delle Finanze e quello della Difesa ne hanno avuti 17 ciascuno; tra questi ultimi spicca una cena avvenuta lo scorso dicembre a New York tra il Cancelliere dello scacchiere, George Osborne, e Rupert Murdoch, esattamente due settimane prima che l’Agenzia di controllo dei media si pronunciasse sulla proposta di News International di acquistare il pieno controllo della tv BSkyB. Osborne ha incontrato nuovamente Rupert Murdoch lo scorso maggio, precisa oggi il Telegraph, mentre ha avuto tre incontri con il figlio James e altrettanti con l’ex amministratore delegato del gruppo, Rebekah Brooks. Il Cancelliere ha infine incontrato il mese scorso la figlia di Murdoch, Elisabeth, da molti indicata come sua possibile erede alla guida del colosso internazionale News Corp.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo