GIORNALISTI: ORDINE, FIEG SBAGLIA SU EQUO COMPENSO

(ANSA) – ROMA, 27 LUG – “La Fieg rivendica l’assoluta libertà  di troppi editori di continuare a sfruttare i giornalisti”: a sottolinearlo è l’Ordine dei giornalisti dopo la conclusione delle audizioni in commissione Cultura alla Camera sulla proposta di legge che punta a stabilire un equo compenso per il lavoro giornalistico. “Nell’ultima riunione – ricorda l’Ordine in una nota – sono state ascoltate le delegazioni della Fnsi (Franco Siddi, Roberto Natale, Giancarlo Tartaglia) e dell’Ordine (Enzo Iacopino, Giancarlo Ghirra, Fabrizio Morviducci, Ennio Bartolotta). Fnsi e Odg hanno depositato delle memorie. L’Ordine – si legge ancora – ha contestato le affermazioni della Fieg che ravvisa nella proposta di legge dei profili di incostituzionalità  ed ha evidenziato il tentativo della stessa Fieg di far credere al Parlamento che esiste una concreta possibilità , con una commissione Fieg Fnsi di trovare una soluzione. Solo che dalla documentazione depositata dalla stessa Fieg emerge che in quel contesto ‘non vi e’ alcun riferimento alla determinazione di eventuali minimi di compenso con conseguente conferma di quanto già  regolamentatò. Cioé la Fieg rivendica l’assoluta libertà  di troppi editori di continuare a sfruttare i giornalisti”. “La commissione Cultura, dopo le conclusione del relatore Enzo Carra, chiederà  di esaminare la proposta in sede legislativa. Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, dopo il suicidio di Pierpaolo Faggiano, ascoltati i capi dei gruppi parlamentari – conclude la nota dell’Ordine – aveva già  acquisito tale disponibilità “.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo