Gb/ Nuovo scandalo, News of the World spiava mamma bambina uccisa

Tabloid sostenne poi la sua campagna per una legge per i minori

Roma, 29 lug. (TMNews) – Il tabloid britannico News of the World intercettava anche il telefono della mamma di una bambina di otto anni rapita e uccisa nel luglio 2000. Stando a quanto rivela oggi il quotidiano The Guardian, la polizia ha riferito alla donna, Sara Payne, di aver trovato notizie su di lei negli appunti dell’investigatore privato Glenn Mulcaire, che lavorava per il tabloid.
La donna si è detta “devastata”, soprattutto perchè News of the World aveva fortemente appoggiato la sua campagna per arrivare a una legge di tutela dei minori. Il telefono intercettato sarebbe stato dato alla donna da Rebekah Brooks, ex direttore del giornale ed ex amministratore delegato del gruppo editoriale News International. In un comunicato, Brooks ha definito “disgustose” e “particolarmente sconvolgenti” le accuse perchè Sara Payne era “una cara amica”. News of the World è uscito in edicola per l’ultima volta il 10 luglio scorso, dopo essere stato travolto dallo scandalo delle intercettazioni illegali commesse ai danni di circa 4.000 persone tra celebrità , politici, familiari delle vittime della criminalità , parenti delle vittime degli attentati del 2005 e dei soldati caduti al fronte.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo