Rcs: strada sbarrata a Della Valle (Repubblica)

Condividi

ROMA (MF-DJ)–I grandi soci di Rcs Mediagroup dicono no a Diego Della Valle: il patto non si tocca prima del 2014. Lo scrive “Repubblica” ricordando che circa un mese fa il patron di Tod’s aveva manifestato l’intenzione di crescere nell’azionariato del gruppo oltre il 5,4% che e’ gia’ sindacato e va a formare il 63,5% che lo controlla. Non solo, Della Valle aveva anche avanzato l’idea che il patto nel suo complesso potesse scendere al 51%, liberando cosi’ azioni che avrebbero potuto essere messe sul mercato.
Di fronte al muro alzato dagli altri soci, Della Valle si sarebbe mostrato molto contrariato tanto da abbandonare anzitempo la riunione di ieri del patto di sindacato. I piu’ decisi a respingere le richieste dell’imprenditore marchigiano sono stati il presidente del patto Giampiero Pesenti e il presidente di Mittel e Intesa Sanpaolo, Giovanni Bazoli.