Google/ Acquista brevetti Ibm per evitare cause diritto d’autore

Condividi

Brevetti riguardano architettura informatica

New York, 29 lug. (TMNews) – Nel tentativo di tutelarsi contro eventuali azioni legali legate ai diritti sulla proprietà  intellettuale, Google ha acquistato migliaia di brevetti tecnologici da Ibm. Stando al Wall Street Journal che cita il blog SEO by the Sea, a metà  luglio il gigante di Mountain View ha registrato l’acquisto di oltre 1.000 brevetti allo U.S. Patent and Trademark Office, l’ufficio statunitense dei brevetti e dei marchi. I brevetti, scrive SEO by the Sea, riguardano “la fabbricazione e l’architettura di memoria e microprocessori” e architettura informatica per server, router e motori di ricerca. Google fronteggia causa legali per molti dei suoi servizi, tra cui anche il suo sistema operativo per smartphone Android.
Recentemente Kent Walker aveva più volte sottolineato come i processi legati alle violazioni del diritto d’autore stanno soffocando l’innovazione e vengono strumentalizzati dalle aziende per “impedire e rallentare il successo delle rivali”. Stando al consigliere legale dell’azienda di Larry Page e Sergej Brin, essendo Google giovane, l’unico modo di difendersi è ricorrendo all’acquisto di un gran numero di brevetti. Lo scorso mese, un consorzio di aziende concorrenti comprendente anche Apple e Microsoft, ha superato l’offerta di Google e, per 4,5 miliardi di dollari si è assicurato oltre 6.000 brevetti appartenenti alla canadese Nortel Networks.