Usa/ Dopo le polemiche, Al Jazeera sbarca a New York

Condividi

E’ trasmessa per 23 ore al giorno dal canale via cavo Rise

New York, 1 ago. (TMNews) – Al Jazeera English sbarca per la prima volta a New York. Da oggi per 23 ore al giorno il canale via cavo Rise, della rete locale indipendente Wrnn, trasmetterà  in diretta i programmi della televisione del Qatar, che ha anche instaurato contatti per trasmettere i suoi contenuti a Washington. “Arriveremo negli Stati Uniti” aveva detto Al Anstely, il direttore esecutivo di Al Jazeera, in un’intervista al New York Times durante la sua visita a Manhattan settimana scorsa. E’ stata proprio la determinazione del direttivo della tv a permettere l’inizio dalla trasmissione negli Stati Uniti, dove l’assenza di Al Jazeera era più legata a motivi commerciali che politici. Il governo americano aveva infatti già  lodato l’operato della televisione per la sua copertura capillare della Primavera Araba, con trasmissioni spesso in esclusiva delle proteste in Egitto e Tunisia. Anche il segretario di Stato americano Hillary Clinton a marzo aveva elogiato l’accuratezza del servizio della tv araba che trasmette “notizie reali”. Ma i maggiori operatori di tv via cavo e satellitari, come Comcast, Direct tv, Dish Newtork sono sempre stati poco propensi a trasmettere Al Jazeera, facendo riferimento ai timori per la scarsità  della domanda negli Stati Uniti e allo spazio disponibile limitato. Fondata nel 2006 in Qatar, come concorrente di Cnn International e Bbc, Al Jazeera non era vista di buon occhio dall’amministrazione Bush che la considerava una piattaforma per la propaganda anti-americana, in particolar modo da quando la tv aveva trasmesso i video messaggi di Al Qaida. A raffreddare i rapporti tra la tv araba e gli Stati Uniti sono stati anche i missili americani che nel 2001 e nel 2003 hanno colpito, per errore secondo la diplomazia americana, gli uffici di Al Jazeera in Afghanistan e in Iraq. Ma la tv ha lavorato alacremente per cambiare la percezione che Washington aveva dei suoi contenuti e “convincere gli Stati Uniti che facciamo informazione di alta qualità “, come ha sottolineato Anstey. Per dare prova dell’esistenza di un pubblico americano interessato a vedere al Jazeera, la tv ha anche raccolto 70.000 lettere da parte dei telespettatori che chiedono agli operatori tv di trasmettere Al Jazeera. I telegiornali della tv araba sono anche visibili in Ohio, in Vermont e a Los Angeles, ma non con l’approdo a New York Al Jazeera segna la prima presenza in tempo reale nell’arco di quasi una giornata intera.