INTERNET: SPIATI ONU E INDUSTRIE DIFESA USA, SOSPETTI SU PECHINO

Condividi

(AGI/AFP/REUTERS) – Washington, 3 ago. – Scoperta la piu’ grande operazione di cyber-spionaggio della storia: la societa’ di sicurezza informatica McAfee ha riscontrato la violazione dei database di 72 organismi tra cui l’Onu, i governi di Usa, Canada, Corea del sud, India e Taiwan e decine di societa’ americane del settore hi-tech e della difesa. Lo ha rivelato il Washington Post secondo il quale i sospetti si appuntano su “un soggetto statale” non meglio specificato che a detta degli esperti sarebbe la Cina. L’operazione di spionaggio andrebbe avanti da diversi anni. Dei 72 soggetti spiati, 49 hanno base negli Stati Uniti e tra gli obiettivi c’erano dati top secret sui sistemi militari e di comunicazione americani. I sospetti cadono sulla Cina anche perche’ molte intrusioni erano collegate a Taiwan e al Cio, il Comitato olimpico internazionale, nei mesi precedenti le Olimpiadi di Pechino. (AGI)