TV/ASCOLTI: PER PAPERISSIMA SU CANALE 5 OLTRE 4 MLN SPETTATORI

Condividi

(ASCA) – Roma, 4 ago – Ieri, mercoledi’ 3 agosto 2011, le Reti Mediaset si sono aggiudicate prima, seconda serata e 24 ore sul pubblico attivo, rispettivamente, con il 40.10% di share (7.309.000 telespettatori totali), il 34.61% di share (2.870.000 telespettatori totali) e il 36.14% di share (2.686.000 telespettatori totali). Canale 5 e’ leader sul pubblico attivo in prima, seconda serata e nelle 24 ore, rispettivamente con il 20.05% di share (3.518.000 telespettatori totali), il 14.76% (1.222.000 telespettatori totali) e il 16.05% di share (1.201.000 telespettatori totali). L’edizione del Tg5 delle ore 20.00 e’ al vertice dell’informazione sul pubblico attivo con il 20.77% di share (3.137.000 telespettatori totali), mentre l’edizione delle 13.00 e’ la piu’ seguita dal pubblico totale con 3.316.000 telespettatori totali (22.36% di share sul target 15-64 anni). Studio Aperto delle ore 12.25 ha registrato una share del 26.07% sul target commerciale e 2.478.000 telespettatori totali. Da segnalare in particolare: su Canale 5, ”Paperissima Sprint” e’ il programma leader dell’access prime time sul pubblico attivo con il 22.78% di share e 4.030.000 telespettatori totali; a seguire, il film ”Milano – Palermo: Il ritorno” si aggiudica la prima serata con 3.369.000 telespettatori totali e il 20.43% di share sul pubblico attivo. Bene anche ”Storie di donne”, programma piu’ visto della seconda serata, che raccoglie 1.077.000 telespettatori totali con il 10.47% di share sul target commerciale. Su Retequattro, in prima serata, ”Lo spettacolo della natura”, e’ stato seguito da 1.551.000 telespettatori totali, share del 7.92% sul target commerciale. Canali tematici Mediaset: Mediaset Extra e’ la rete tematica piu’ vista in prima serata: ”Csi – Scena del crimine” e’ stato seguito da 309.000 telespettatori totali e una share dell’1.99% sul pubblico attivo. Boing e’ la rete tematica piu’ vista delle 24 ore, con 108.000 telespettatori totali e nel suo target di riferimento, i ragazzi 4-14 anni, registra una share dell’ 8.04%.