Telecom/ Bernabè: Confermati obiettivi 2011, anche su dividendo

Condividi

“Svalutazione avviamento non ha conseguenze finanziarie”

Roma, 5 ago. (TMNews) – Telecom Italia conferma gli obiettivi per il 2011, anche per la distribuzione del dividendo. Lo sottolinea il presidente Franco Bernabè dopo il cda sui risultati semestrali. “Benchè il contesto competitivo e finanziario sia estremamente sfidante – afferma Bernabè – i risultati del semestre ci permettono di confermare per il 2011 gli obiettivi economico-finanziari e di remunerazione dei nostri azionisti”. “La svalutazione dell’avviamento – sottolinea il presidente – non determina conseguenze di natura finanziaria e non modifica il percorso di riduzione dell’indebitamento e la politica di distribuzione dei dividendi della societa”. “Il riposizionamento – sottolinea Bernabè – verso mercati con migliori prospettive di crescita permette al gruppo di chiudere il semestre con 14,5 miliardi di euro di ricavi, di cui il 34% proveniente da Brasile e Argentina. Inoltre, il trend dei ricavi domestici sta migliorando grazie, in particolare, alla stabilizzazione dei prezzi sul comparto mobile e alla difesa del valore della base clienti sul comparto fisso”. “In un quadro macroeconomico e finanziario – ha spiegato il presidente di Telecom Italia – sempre più complesso, il gruppo ha riportato una solida generazione di cassa grazie anche al miglioramento dell’efficienza soprattutto sul mercato domestico. I risultati del periodo confermano nuovamente la validità  della strategia di continuo rafforzamento in America Latina, coronata anche dal successo della migrazione di Tim Participacoees al Novo Mercado. I ricavi del gruppo – conclude Bernabè – crescono del 10% spinti dalla performance internazionale e dal recupero di competitività  e valorizzazione del business domestico”.