RAI: FABIO FAZIO, AZIENDA FACCIA TUTTO PER TRATTENERE RUFFINI

Condividi

SBAGLIATO ESASPERARE PROFESSIONISTI; SE VA VIA E’ DOPPIO DANNO

(ANSA) – ROMA, 5 AGO – “Voglio sperare che una rete forte come Rai3 non perda il suo punto di riferimento, voglio credere che la Rai faccia di tutto per trattenere Paolo Ruffini”: Fabio Fazio testimonia con queste parole il suo “rammarico” di fronte all’ipotesi che il direttore della terza rete possa passare a La7. “Lavoro da otto anni con Paolo Ruffini, che mi ha riportato in Rai dopo l’ostracismo: gli sono enormemente affezionato. Ma, al di là  della questione personale – sottolinea il conduttore di Che tempo che fa – mi chiedo come si fa a privarsi con leggerezza di professionisti che portano risultati, che svolgono il loro mestiere nel migliore dei modi. Bisogna fare di tutto per trattenere Ruffini”. “Nessuno ha la vocazione al martirio”, sottolinea ancora Fazio. “Ha dell’incredibile il fatto che, invece di valutare le professionalità  e di metterle nelle condizioni migliori per lavorare, le si esasperi spingendole in qualche modo ad andar via. E’ già  successo, con Santoro, con Freccero. Ed è successo con Ruffini: penso alle tante lotte quotidiane, ai problemi per Vieni via con me, al caso Gabanelli”. E il risultato sarebbe “un duplice danno: chi va via, infatti, passa alla concorrenza”. Ruffini, conclude Fazio, è “un grande direttore che ha un rsipetto assoluto non solo per il lavoro, ma anche per la libertà  degli altri: si pensa che i direttori vogliano reti che assomigliano a loro, invece Ruffini ha sempre vissuto il suo ruolo consentendo a ciascuno di raccontare le cose dal proprio punto di vista, che non necessariamente doveva combaciare con il suo”. (ANSA).