MURDOCH: COULSON PAGATO DA NEWS INT MENTRE LAVORAVA PER TORY

(ANSA) – LONDRA, 23 AGO – Ancora grane per il primo ministro David Cameron dallo scandalo delle intercettazioni di News of the World: il suo ex portavoce Andy Coulson, ex direttore del domenicale al centro della polemica, aveva continuato a ricevere pagamenti quando già  aveva cominciato a lavorare per il partito Conservatore, riportano oggi i media britannici. Coulson si era dimesso da News of the World nel gennaio 2007, quando un reporter del domenicale era stato condannato a quattro mesi di carcere per aver spiato i cellulari di celebrità  tra cui membri della famiglia reale. Sette mesi dopo Cameron, allora segretario del partito, aveva deciso di offrirgli una “seconda chance” come direttore delle comunicazioni dei Tory ancora all’opposizione. Nel maggio 2010, quando Cameron era diventato primo ministro, il giornalista era stato chiamato a dirigere l’ufficio delle comunicazioni esterne di Downing Street, posto conservato fino al gennaio 2011. In luglio Coulson è stato arrestato assieme ad altri vip di News International. Secondo la Bbc, Coulson avrebbe ricevuto dal gruppo Murdoch “parecchie centinaia di milioni di sterline” fino alla fine del 2007 e per tre anni avrebbe goduto di varie altre agevolazioni, tra cui una assicurazione malattie e l’auto di servizio. La somma versata a Coulson sarebbe stata a titolo di liquidazione ed erogata mensilmente, riporta la Bbc. Un portavoce del partito Conservatore ha preso le distanze dal potenziale imbarazzo: “Nessuno ai vertici sapeva delle indennità  ricevute da Coulson”. No comment da parte di News International, che “non si esprime sugli accordi finanziari fatti a titolo individuale”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo