TV: IF-TV; GIACOBAZZI, TUTTO UGUALE MEGLIO IL VARIETA’

Condividi

A SETTEMBRE ESCE FILM CON COMICO, DA OTTOBRE TOUR

(ANSA) – SAN BENEDETTO DEL TRONTO (ASCOLI PICENO), 23 AGO – “In televisione ci sono troppi programmi che si ripetono, c’é un riciclaggio eterno. Mi capita spesso di vedere spezzoni della Rai di una volta. Sono bellissimi ed è per questo che penso si debba tornare al varietà “. Parola di Giuseppe Giacobazzi, il contadino romagnolo che fa il ‘fenomeno’, lanciato da Zelig, che parla con l’ANSA in occasione della sua partecipazione al Festival Idea Format-Tv (If-Tv) che si sta svolgendo al PalaRiviera di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). “Bisogna avere un po’ più di coraggio cercando qualcosa di nuovo”, insiste per telefono l’artista che proprio domani incontra i giovani creativi che proporranno i loro format di nuove trasmissioni e a cui diversi personaggi tv spiegheranno le loro vite e le difficoltà  del mondo del piccolo schermo. Per Giacobazzi è un periodo professionale intenso: a settembre esce il film ‘Baciato dalla fortuna’ del regista Paolo Costella prodotto da Rita Rusic dove lui fa “il vigile un po’ sfigato” comandato da Alessandro Gassman, mentre a ottobre parte la nuova tournee teatrale in giro, per due anni, per tutta Italia. E poi è confermata la sua partecipazione per la prossima stagione a Zelig su Canale 5 (“spero”, precisa “scaramanticamente”). “Ho iniziato nelle radio libere, nel 1983, a Radio Studio Elle che ora non c’é più con delle notturne fino alle 6 del mattino – ricorda Giacobazzi, 48 anni, di Lugo di Romagna (Ravenna) – poi siamo andati avanti 15 anni con ‘Costipanzo Show’ nei locali, una presa in giro del ‘Costanzo Show’. Quindi dal 2004 al 2006 ho fatto qualche puntata a Zelig grazie a Duilio Pizzocchi e poi dal 2007 ho iniziato una collaborazione stabile con la trasmissione dagli Arcimboldi di Milano”.