GIUSTIZIA: MORTO ORESTE FLAMMINII MINUTO

UCPI, VOCE STORICA AVVOCATI

(ANSA) – ROMA, 29 AGO – E’ morto a Roma, a 79 anni, Oreste Flamminii Minuto, storico avvocato penalista, ex presidente della Camera penale di Roma, giudice aggregato della Corte Costituzionale. Nel ricordare lo strenuo difensore della libertà  d’informazione e di stampa, l’Unione delle camere penali rende omaggio a “una voce che rimarrà  sempre impressa nella memoria dell’avvocatura italiana”. “Oreste Flamminii Minuto ha sempre partecipato con grande passione alla vita associativa delle Camere Penali, non solo come presidente della Camera penale di Roma dal ’92 al ’98, ma anche come semplice associato: preziosi – sottolinea l’Ucpi – i suoi interventi mai ordinari, arricchiti da un linguaggio diverso e nuovo che ha saputo diffondere all’interno e all’esterno dell’avvocatura i temi delle garanzie e delle libertà  individuali. Come tutti i personaggi di spicco, egli aveva un gran carattere e non faceva sconti a nessuno pur di tenere fede alle sue idee sul processo, sul diritto e sulla libertà  d’informazione; a nessuno, neanche all’avvocatura, della quale rappresentava una coscienza critica. Per tutto questo – conclude l’Ucpi – resterà  sempre nel cuore degli avvocati penalisti italiani”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo