GIUSTIZIA: FNSI, FLAMMINII MINUTO AMICO INFORMAZIONE LIBERA

(ANSA) – ROMA, 29 AGO – “Con la morte di Oreste Flamminii Minuto l’informazione libera perde un amico di straordinaria competenza e di altrettanto grande passione civile”. E’ la testimonianza del presidente della Federazione nazionale della stampa, Roberto Natale. “In decenni di prestigiosa attività , l’avvocato Flamminii – ricorda Natale in una nota – aveva legato il suo nome a innumerevoli casi giudiziari in cui aveva saputo far valere con maestria le ragioni del giornalismo, dunque della pubblica opinione, contro ogni tipo di potere intimidatorio. Negli ultimi anni aveva poi scelto di mettere le sue doti professionali anche a disposizione del sindacato dei giornalisti, per richiedere la radicale modifica della attuale, punitiva legislazione in materia di querele per diffamazione e di risarcimento danni. Da lui, da Roberto Morrione, dall’avvocato Domenico D’Amati e da altri esperti è nato un insieme di proposte che la Fnsi, l’Ordine, Libera Informazione, Ossigeno, l’Unione Cronisti hanno portato all’attenzione delle forze parlamentari e che ancora attendono risposta”. “Ma della sua disponibilità  ed esperienza – sottolinea ancora il presidente della Fnsi – si stava servendo anche lo ‘sportello’ di sostegno ai cronisti querelati, nato pochi mesi fa all’Associazione Stampa Romana e in procinto di essere aperto anche a Milano e a Napoli. Il grande avvocato non aveva esitato un attimo nell’impegnarsi a favore dei giornalisti sottoposti a richieste di risarcimento pesanti e spesso infondate: soprattutto dei free lance e dei precari che, non avendo un forte editore alle spalle, sono ancor più esposti. Di questa generosissima competenza il sindacato dei giornalisti conserverà  il ricordo più grato; e anche nel nome di Oreste Flamminii Minuto rafforzerà  l’impegno per ottenere dal legislatore che all’informazione venga tolta questa altra forma di bavaglio”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo