L’Unione Europea amplierà  l’investimento sulla banda larga

BRUXELLES (MF-DJ), 3 ott – L’Unione Europea mettera’ a disposizione risorse e garanzie finanziarie per accelerare gli investimenti nella banda larga e quindi ampliarne la copertura. Lo ha annunciato il commissario europeo per “l’agenda digitale” Neelie Kroes, precisando che per il periodo 2014-2020 sara’ messo in atto un nuovo programma, “Connecting Europe Facility”, dotato di risorse per 9,2 mld euro e finalizzato al sostegno degli investimenti sulla banda larga e dei servizi digitali pubblici paneuropei. “Su 9,2 mld di risorse, 6,4 mld saranno destinati alle infrastrutture, in gran parte nella forma di equity, debito o garanzie”, ha precisato la Kroes, aggiungendo che i 6,4 mld potrebbero generare fino a 100 mld euro di investimenti. L’iniziativa della commissione europea rappresena una prima risposta al rallentamento degli investimenti effettuati dalle societa’ di telecomunicazioni. “Purtroppo, stiamo notando che, al momento, le aziende di telecomunicazioni sono riluttanti a impegnare fondi significativi per la diffusione della fibra otttica”, ha detto la Kroes.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci