Slc Cgil: ricorso Rai su frequenze è foglia di fico su errori

Roma, 5 ott. (TMNews) – “Dopo Sky e TiMedia anche la Rai si accorge che la gara per l’assegnazione delle frequenze favorisce i privati e più precisamente Mediaset. Infatti, le modalità  con cui è stata formulata la gara ‘sembrerebbe’ disegnata perfettamente sulle caratteristiche della società  del presidente del Consiglio. Per questo motivo la Rai, con grande calma e per ultima rispetto alle concorrenti private, è ricorsa al Tar”. Lo afferma la Slc Cgil in una nota. “Slc Cgil, insieme ai lavoratori di Raiway – si legge – reagì e denunciò il tentativo di svendita delle torri trasmissive da parte di Masi (l’ex direttore generale ndr): oggi, se quella condizione si fosse realizzata, l’azienda non avrebbe neanche potuto partecipare alla gara. Dismettere il bene più prezioso di un broadcaster, e cioè la rete, difficilmente non fa pensare che si stia cercando di danneggiare il servizio pubblico a favore di un noto gruppo privato”. “Fu sempre Masi a rinunciare al contratto con Sky per 350 milioni di euro in 7 anni – conclude la nota – e nel solco sta operando il nuovo direttore generale, Lorenza Lei, supportata dallo stesso cda, che sta portando a compimento un progetto di annichilimento editoriale ed industriale dell’Azienda”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci