Fs: Centostazioni prende il treno della pubblicità 

ROMA (ITALPRESS) – Centostazioni (Ferrovie dello Stato Italiane – Archimede 1, Gruppo SAVE) ha siglato un accordo triennale con Trenitalia (Gruppo FS Italiane) per la promozione e la vendita degli spazi pubblicitari e per l’ideazione e realizzazione di progetti di comunicazione sull’intera flotta Trenitalia, compresi i treni Alta Velocità . L’accordo, in vigore da ottobre 2011 e di durata triennale, prevede la gestione in esclusiva, da parte di Centostazioni, degli spazi pubblicitari nonche’ delle iniziative di engagement e di distribuzione a bordo di tutti i treni: progetti mirati, in grado di venire incontro da un lato alle esigenze di visibilita’ dei partner – istituzioni, aziende, associazioni – dall’altro a quelle dei consumatori, sempre alla ricerca di informazioni che li supportino al meglio nel processo di acquisto di prodotti e servizi. Una nuova opportunita’ di business per la Societa’, che ha maturato negli anni un significativo know-how nella valorizzazione di immobili in ambito ferroviario. Centostazioni amplia, cosi’, il proprio asset e consolida la propria posizione nel mercato della pubblicita’ in Italia, mettendo a disposizione dei partner la propria esperienza ed un media mix flessibile e multimediale – dalle decor station, ai billboard tradizionali, dalle maxi installazioni, al digital signage, dalle attivita’ di engagement, al touch point e alla brand experience – per progetti di comunicazione a 360 gradi che accompagnino i clienti dall’arrivo nelle stazioni sino a tutta la permanenza a bordo dei treni. Anche il core-target diviene piu’ ampio, abbracciando sia i clienti dell’Alta Velocita’ sia quelli del trasporto nazionale e regionale. L’attivita’ di promozione e commercializzazione sul mercato nazionale degli investitori sara’ realizzata avvalendosi anche della partnership con Exomedia, struttura di marketing e vendita con consolidata esperienza sul target “Moving People”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro