TV/ASCOLTI: RAI, ‘DON MATTEO 8’ STRAVINCE LA PRIMA SERATA

TV/ASCOLTI: RAI, ‘DON MATTEO 8′ STRAVINCE LA PRIMA SERATA
(ASCA) – Roma, 7 ott – Nuovo grande successo e ascolti record su Rai1 per ”Don Matteo 8”, la fiction interpretata da Terence Hill che anche ieri, giovedi’ 6 ottobre, ha vinto la prima serata con 7 milioni 521mila telespettatori e uno share del 27.86 realizzati dal primo episodio e il 27.95 con 6 milioni 311mila ottenuti dal secondo. Rai1 si e’ aggiudicata il prime time con 6 milioni 468mila telespettatori pari al 24.15 di share, la seconda serata con il 20.89 e le 24 ore con una percentuale del 20.65. Su Rai2 il talent show ”Star Academy”, condotto da Francesco Facchinetti, ha ottenuto 1 milione 257mila telespettatori e il 5.94 di share. La puntata speciale di ”Agora”’ dedicata a Steve Jobs, su Rai3, ha realizzato 937mila telespettatori con il 4.15 di share. In totale, reti Rai leader del prime time con 10 milioni 581mila telespettatori pari al 39.50 di share, della seconda serata con il 36.26 e dell’intera giornata con una percentuale del 39.45. Nell’access prime time ”Qui Radio Londra” ha registrato il 16.54 di share con 4 milioni 332mila telespettatori; a seguire, il game show di Rai1 ”Soliti Ignoti” con 5 milioni 367mila telespettatori e il 19.71 di share. In seconda serata il programma piu’ seguito e’ stata ”Porta a porta”, su Rai1, con 1 milione 224mila telespettatori e il 13.98 di share. Nel pomeriggio di Rai3 l’incontro Liechtenstein-Italia di Under 21, per il Campionato Europeo, ha ottenuto il 9.19 di share con 824mila telespettatori.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi