- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

MEDIATRADE: PM, AVVERTIMENTI MINACCIOSI DA AGRAMA

(AGI) – Milano, 11 ott. – L’uomo d’affari americano Frank Agrama, imputato nella vicenda Mediatrade e considerato dalla Procura socio occulto di Silvio Berlusconi nella compravendita dei diritti tv,   avrebbe lanciato “aggressioni verbali” e “avvertimenti minacciosi” al pm Fabio De Pasquale. Lo scrive quest’ultimo in una memoria scritta come replica alle arringhe della difesa nell’udienza preliminare Mediatrade dove il premier e’ accusato di frode fiscale e appropriazione indebita.   “Il suggerimento non e’ richiesto, ma io lo do’ lo stesso al sostituto procuratore della Repubblica di non recarsi facilmente a Los Angeles perche’ e’ capace di trovarsi in mano una citazione al giudice per oltraggio alla corte”, sono le parole di Agrama alle quali fa riferimento il magistrato. De Pasquale   ricorda inoltre le “insolenze degli imputati” i quali dissero: “Il pm di Milano viaggia in giro per il mondo con il suo entourage usando i soldi dei contribuenti italiani”. La memoria e’ stata depositata in vista dell’udienza del prossimo 18 ottobre quando il gup Maria Vicidomini decidera’ se mandare o meno a giudizio Berlusocni, Agrama e altri imputati tra i quali il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri. (AGI)