Appello di Santoro: “Diventiamo tutti servizio pubblico”

(AGI) – Roma, 12 ott. – “Diventiamo tutti servizio pubblico”. E’ questo l’invito rivolto in diretta radiofonica da Michele Santoro a tutti i lavoratori dell’informazione, compresi quelli delle Tv commerciali. Santoro ha raccontato ai microfoni di Caterpillar AM, programma di Radio2 con Benedetta Tobagi, Filippo Solibello e Marco Ardemagni la costruzione di ‘Comizi d’amore’, il nuovo progetto auto-finanziato che partira’ il prossimo 5 novembre. “La televisione non e’ una merce come tutte le altre, l’informazione e’ una merce particolare che ha bisogno di una cura da parte di chi la fa. E in Italia questo non avviene”, ha detto l’ex conduttore di ‘Annozero’, secondo il quale “il pubblico si sta emancipando dalla vecchia offerta della tv generalista e ormai segue ovunque le persone di cui si fida”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi