TLC: CODACONS, RIMBORSI PER I DISSERVIZI BLACKBERRY

(AGI) – Roma, 12 ott. – Gli utenti italiani coinvolti nei problemi tecnici che hanno riguardato il Blackberry, devono essere rimborsati. Lo afferma il Codacons, che avanza oggi una precisa richiesta nei confronti dei gestori telefonici che commercializzano il prodotto.
“Le compagnie telefoniche devono indennizzare gli utenti Blackberry che, pur avendo pagato un canone o un abbonamento, non hanno potuto utilizzare i servizi mail, internet e di messaggistica – afferma il presidente, Carlo Rienzi – I gestori potranno poi rivalersi su Research in Motion, la societa’ canadese che produce il noto marchio di smartphone, per i danni causati”.
“Appare chiaro, infatti, che la mancata fornitura di un servizio gia’ pagato, produce un danno ai consumatori. Se le compagnie telefoniche non accoglieranno la nostra richiesta, e non disporranno indennizzi verso i propri clienti – prosegue Rienzi – sara’ inevitabile una class action volta a tutelare i possessori di Blackberry”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci