Htc/ Brucia sul tempo Nokia e svela due primi smartphone Windows

Basati sul nuovo sistema operativo Mango di Microsoft

Roma, 12 ott. (TMNews) – Htc brucia Nokia sul traguardo dei primi smartphone basati sul nuovo sistema operativo ‘Mango’ di Microsoft. A pochi giorni dalla presentazione da parte del colosso finlandese dei primi apparati evoluti che utilizzeranno il sistema operativo della casa informatica produttrice di Windows, è stata invece la Htc di Taiwan a presentare due apparati alto di gamma, il Titan e il Radar, che saranno posti in vendita sui mercati di Usa, Europa e Asia al prezzo non sussidiato di rispettivamente 600 e 450 dollari. Quasi una prima mondiale per il nuovo sistema operativo – riporta il Financial Times – considerando che con il Mango è stato finora lanciato un solo modello Fujitsu, ma solo sul mercato giapponese. La mossa odierna di Htc è destinata a mettere ancora più pressione su Nokia, che otto mesi fa aveva abbandonato il proprio sistema operativo, il Symbian, a favore del Windows Phone 7. Ma da allora dal cilindro della multinazionale finlandese, leader mondiale della telefonia mobile, non è uscito ancora alcun modello perdendo così il vantaggio della prima mossa. L’appuntamento dovrebbe essere, secondo gli analisti, fissato per questo mese a Londra nel corso della Nokia World conference. E l’ambiente competitivo si scalderà  ulteriormente: Ck Cheng, analista specializzato alla Clsa, anticipa che “certamente” i consumatori confronteranno l’offerta di Nokia con quella di Htc e con quella di Samsung visto che anche il gruppo coreano presenterà  due nuovi telefonini Mango. E ha aggiunto che i consumatori percepiranno Nokia come ritardataria.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)