Tv/Ascolti: Rai, ‘Don Matteo 8’ vince la prima serata

(ASCA) – Roma, 14 ott – Nuovo grande successo e ascolti record su Rai1 per ‘Don Matteo 8′, la fiction interpretata da Terence Hill che anche ieri, giovedi’ 13 ottobre, ha vinto la prima serata con 7 milioni 217mila spettatori e uno share del 25.70% ottenuti con il primo episodio e il 27.48% pari a 6 milioni 146 mila realizzati dal secondo. Rai1 si è aggiudicata il prime time con 6 milioni 320 mila spettatori pari al 22.64% di share, la seconda serata con il 22.71% e le 24 ore con una percentuale del 20.29%. Su Rai2 il talent show ‘Star Academy’, condotto da Francesco Facchinetti, ha ottenuto 1 milione 27mila spettatori e il 4.61% di share. Su Rai3 il programma di servizio ‘Mi manda Rai3’ ha realizzato 1 milione 297mila spettatori con il 5.01% di share. In totale, reti Rai leader nella seconda serata con il 36.65% e dell’intera giornata con una percentuale del 38.65%. Nell’access prime time ‘Qui Radio Londra’ ha registrato il 16.42% di share con 4 milioni 440 mila spettatori; a seguire, il game show di Rai1 ‘Soliti Ignoti’ ha ottenuto un ascolto di 5 milioni 387mila spettatori e il 19.07% di share. In seconda serata il programma piu’ seguito è stata ‘Porta a porta’, su Rai1, con 1 milione 385 mila spettatori e il 16.41% di share, mentresu Rai3 ‘Linea notte’, l’approfondimento del Tg3, ha ottenuto l’8.64% di share.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi